Comunicati stampa

03 Ottobre 2023

La genesi dell’infortunio sui luoghi di lavoro ad Ambiente Lavoro: le aziende scendono in campo con proposte nuove e non convenzionali (BolognaFiere, 10-12 ottobre 2023)

Bologna, 3 ottobre 2023 – Piste di atletica, dojo room (così si chiamano le palestre in cui vengono praticate le arti marziali), “viaggi” nel cervello per scoprire la genesi di un infortunio. Alla 23esima edizione di Ambiente Lavoro (BolognaFiere, 10-12 ottobre) le aziende si sono davvero superate per presentare metodi innovativi, accattivanti ed efficaci per perseguire un obiettivo comune: la sicurezza nei luoghi di lavoro. A conferma del prestigio di cui gode la manifestazione e dell’impegno che da oltre vent’anni dedica alla formazione e alla prevenzione degli incidenti sul lavoro.

Da Torino arriva Tharsos, dal 2011 punto di riferimento per le aziende nel loro percorso di conformità alla legge. Tharsos (parola greca che significa fiducia e coraggio) ad Ambiente Lavoro presenterà la sua novità, il Circuito dell’Educazione, ideato per rispondere a una domanda che viene posta frequentemente al team dell’azienda: come si costruisce un percorso di formazione interessante e coinvolgente? La risposta di Tharsos è Apprendability. “Abbiamo coniato un nuovo termine, per legare apprendimento e abilità e sviluppare consapevolezza e cultura sui temi della Salute e della Sicurezza sul Lavoro, dell’Ambiente e della Sostenibilità”, dichiara l’azienda stessa. Ma cosa si fa nel Circuito dell’Educazione? Ci si allena, proprio come su una pista d’atletica, ma gli ostacoli da superare saranno di altra natura rispetto a quelli dell’atletica. I partecipanti potranno esercitare le loro abilità, scoprendo, in un percorso che si sviluppa in tre stanze, come si può strutturare un progetto formativo a 360 gradi. I ‘corridori’ giocheranno, risolveranno enigmi, avranno a che fare con la multimedialità, sperimentando tutte le formule di apprendimento non convenzionale. Si può partecipare in gruppi di 6-8 persone che dovranno collaborare, mettersi alla prova, per costruire insieme un tassello di cultura della sicurezza. E non è tutto: durante i tre giorni di Fiera, grazie all’aiuto dei visitatori, sarà realizzato un progetto per ora ‘segreto’. Per sapere di cosa si tratta bisogna andare a BolognaFiere o collegarsi ai canali social di Tharsos giovedì 12 ottobre alle 17.

Sulla formazione non convenzionale punta anche Faraone, azienda di Teramo, che da più di 40 anni offre soluzioni per la sicurezza. Ad Ambiente Lavoro presenta l’Accademia Faraone, nata da solo un anno, ma che offrirà nella tre giorni bolognese un ricchissimo programma di formazione: ben nove corsi spalmati su ogni giornata. Si comincia martedì 10 ottobre, Dojo room: il percorso di Mitsubishi Electric per formare i neo assunti e ottenere sicurezza, qualità e profittabilità. Il panorama del mercato del lavoro sta subendo un’evoluzione continua e, in questo contesto, la formazione e l’addestramento dei neo assunti diventano ancora più cruciali. Nella “Dojo Room”, palestra di arti marziali, ideata da Mitsubishi Electric, due esperti coach affiancano attivamente tutti i neo assunti, guidandoli attraverso un processo di apprendimento completo. L’obiettivo finale è preparare il personale in modo completo prima del loro ingresso nelle linee di montaggio. Francesco Marella, HSE Manager Mitsubishi Electric, illustrerà come un approccio così completo possa portare a numerosi vantaggi, tra cui l’acquisizione di competenze professionali solide, la riduzione degli incidenti sul lavoro e il miglioramento delle performance produttive.

Mercoledì 11 ottobre è invece la volta de Le tecniche di analisi degli errori dall’aeronautica alla sicurezza sul lavoro: l’errore è una parte inevitabile della vita quotidiana, ma le sue conseguenze possono variare notevolmente a seconda del contesto e del momento in cui si verifica. Imparare a studiare e reagire all’errore è fondamentale per prevenire futuri incidenti, compresi quelli gravi. L’evento vede come relatore Gianni Borgo, consulente e formatore esperto con un’ampia esperienza nella gestione dell’errore umano, soprattutto nell’ambito delle compagnie aeree. Con la sua guida, si potranno esplorare le tecniche utilizzate nel settore del trasporto aereo per ridurre gli errori e si scoprirà come queste tecniche possano essere applicate in diversi contesti.

E sempre mercoledì appuntamento anche con Genesi degli infortuni: un viaggio nel cervello con le neuroscienze applicate. Sarà un’esplorazione dei fenomeni infortunistici – dalle spiegazioni tecniche alle radici delle distorsioni cognitive –alla scoperta delle origini degli incidenti, offrendo un’analisi approfondita attraverso l’applicazione delle neuroscienze. Sarà un’occasione unica per comprendere come il cervello svolga un ruolo cruciale nella prevenzione degli incidenti, aprendo nuove prospettive per la sicurezza e l’analisi degli infortuni.

Ad Ambiente Lavoro, invece, il Gruppo Delta Plus presenterà la sua nuova imbracatura Xtrem-light che, come dice il nome, è estremamente leggera. Pesa infatti solo 580gr. Questa leggerezza è data dall’assenza di parti metalliche nell’ancoraggio dorsale, che rende questa imbracatura confortevole e adattabile ad ogni tipo di corporatura. Anche le fibbie di regolazione sui cosciali sono rivestite in plastica e questa assenza di parti metalliche è un plus importante del prodotto in quanto evita la formazione di ruggine causata solitamente dalle intemperie e dal sudore. Proteggere le donne e gli uomini sul lavoro in tutto il mondo rappresenta l’impegno del Gruppo Delta Plus e, per fare questo, progetta e realizza soluzioni complete, distribuendo in oltre 110 paesi grazie alla rete di 47 filiali. prodotti in più di 110 paesi, con la presenza di 47 filiali. Una particolare attenzione è volta ai dispositivi di protezione anticaduta, prodotti caratterizzati dall’uso di una tecnica sofistica e destinati a prevenire incidenti ad esito fatale.

L’ufficio stampa

3406288237

Per l’edizione 2023 Ambiente Lavoro collaborerà con BolognaFiere Water&Energy, la joint venture fondata da BolognaFiere con lo scopo di promuovere e organizzare iniziative espositive e convegnistiche sui temi dell’energia e dell’innovazione tecnologica, che darà vita a sei manifestazioni. L’11 e 12 ottobre, Ambiente Lavoro sarà infatti in contemporanea con: ACCADUEO, dedicata alla filiera del settore idrico, HESE, dedicata alle nuove tecnologie per la produzione, il trasporto e lo stoccaggio dell’idrogeno, ConferenzaGNL, nata nel 2002 per promuovere il gas naturale liquido per la transizione energetica e la riduzione delle emissioni nei trasporti in Italia e nel Mediterraneo, CH4, dedicata alle tecnologie e ai sistemi per il trasporto, la distribuzione del gas e l’utilizzo del metano nella mobilità, Fuels Mobility l’evento nazionale dedicato alla trasformazione della mobilità e all’evoluzione della rete di distribuzione carburanti e Dronitaly, manifestazione di riferimento per i droni civili a uso professionale in Italia.

Qui tutte le informazioni e gli aggiornamenti sul programma di Ambiente Lavoro 2023

Con la collaborazione di