Convegni 2020

Ricerca Convegni

Ricerca il convegno di tuo interesse inserendo una parte del titolo, il nome dell’organizzatore oppure la figura professionale al quale è rivolto:

Programma convegni:
02/12/2020

09:00 - 14:00  • ROOM 1 

Convegno - Ingresso libero previa iscrizione

CLP_REACH_2020 COVID Rischio chimico nei luoghi di vita e di lavoro. Etichettatura, Scheda di Dati di Sicurezza e Notifica, Detergenti, Presidi Medico-Chirurgici, Biocidi e Tecnologie di sanificazione nei luoghi di lavoro

Rivolto a: Addetto Organismi di vigilanza, ASPP, Consulente, Coordinatore della Sicurezza, Datore di lavoro, Dirigente, Formatore, HQSE Manager, HSE Manager, Medico del Lavoro, Preposto, Progettista, Resp. acquisti, Resp. Ambiente, Resp. commerciale, RLS e RLST, RSPP interno, Tecnico della Prevenzione, Vigile del Fuoco

Organizzato da: Regione Emilia-Romagna, INAIL, Azienda USL di Modena - Dip. di Sanità Pubblica

In collaborazione con: Gruppo Tecnico Interregionale REACH-CLP, Ordine Interprovinciale dei Chimici e dei Fisici dell’Emilia-Romagna, Comitato Tecnico di Coordinamento Nazionale REACH, UnionCamere dell’Emilia-Romagna

Segreteria organizzativa: AZIENDA USL DI MODENA - Dip. di Sanità Pubblica

Referente: Dott. Celsino Govoni - Email: Reach2020@ausl.mo.it - Tel. 059 3963130 -

A seguito della pubblicazione del Rapporto ISS COVID-19 n.25/2020, sulla base dell’attività di assistenza e controllo svolta dalle Regioni nel periodo di emergenza sanitaria ed in considerazione degli effetti della Delibera del Consiglio dei Ministri del 31 gennaio 2020 in cui è stato dichiarato lo stato di emergenza in conseguenza del rischio connesso all’insorgere di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili, il Convegno ha l’obiettivo di fornire alle Imprese e a tutti gli attori della prevenzione coinvolti nel processo di miglioramento, delle conoscenze in materia di attuazione dei Regolamenti CLP, REACH, BIOCIDI, DETERGENTI e di tutte le Normative verticali che è necessario conoscere per soddisfare alle esigente di tutela dei lavoratori nell’ambito dell’emergenza sanitaria causata dalla SARS-Cov-2.

Raggiunto il numero massimo di 200 iscritti per il rilascio dei crediti ECM.