Comunicati stampa

14 Ottobre 2019

“La sicurezza è un lavoro di squadra!” Apre i battenti la 19esima edizione di Ambiente Lavoro Bologna

 

Bologna, 14 ottobre 2019 Ambiente Lavoro è giunto alla sua 19esima edizione e lancia lo slogan: “la sicurezza è un lavoro di squadra!” Tutto è pronto per la tre giorni bolognese dedicata alla sicurezza e alla salute nei luoghi di lavoro che inaugurerà i lavori domani 15 ottobre.

Organizzato da Bologna Fiere in collaborazione con Senaf, Ambiente Lavoro rappresenta l’appuntamento italiano più importante del settore: espositori ed esperti affronteranno il tema del lavoro sicuro, i rischi professionali, la prevenzione e la conoscenza come primo strumento per la riduzione delle vittime e degli incidenti sul lavoro.  Da trent’anni Ambiente Lavoro è impegnato nella diffusione di una nuova cultura della sicurezza che non si risolve nelle sole azioni di protezione, ma comprende la prevenzione, la consapevolezza del rischio e il consolidamento dei diritti e dei doveri. Nonostante il mondo del lavoro sia così profondamente cambiato e siano le “macchine” a svolgere l’attività di molte donne e molti uomini, si continua a morire per le cadute dall’alto nei cantieri edili, nei pozzi neri in campagna o investiti dai sofisticati macchinari a guida remota. A ritmi davvero allarmanti: 685 le vittime in Italia nei primi 8 mesi dell’anno.

Il programma della tre giorni bolognese prevede oltre 600 ore di formazione e più di 200 convegni e workshop a conferma del fatto che per gli organizzatori la formazione è un impegno irrinunciabile.

La novità di quest’anno è la formazione in Campo Prove: un luogo dove imparare “sul campo” come si lavora abbattendo la soglia di rischio e dove si potranno vedere in azione i più innovativi dispositivi di sicurezza individuale. A fianco della zona dimostrativa ci sarà un’aula per la rivalutazione delle dimostrazioni pratiche e per un approfondimento sulle tecniche da usare per utilizzare al meglio i dispositivi. Aperta al pubblico, l’iniziativa si pone l’obiettivo di raggiungere gli addetti ai lavori e soprattutto i più giovani perché fin da subito imparino a valutare il rischio e a prendere sul serio il tema della sicurezza, i loro diritti e anche i loro doveri. Le dimostrazioni si svolgeranno tutti i giorni dalle 10 alle 17 e riguarderanno i  lavori in quota, il sistema di protezione in caso di incendio degli impianti fotovoltaici, la sicurezza nei cantieri stradali, i rischi del lavoro in spazi confinati (quali gallerie, pozzi neri, camini: luoghi in cui esiste un rischio molto alto per la presenza di agenti chimici pericolosi), i sistemi di soccorso industriale e i servizi antinquinamento. Si potranno vedere in funzione anche i dispositivi per il sollevamento, la movimentazione e il trasporto dei carichi.

Quello dei dispositivi è un settore che registra una crescita costante in Italia. Secondo i dati forniti dal Centro Studi di Assosistema, la produzione ed il commercio di dispositivi di protezione individuale genera un volume di affari globale pari ad un valore compreso tra i 43 ed i 45 miliardi di euro l’anno. Il 23,5% del totale viene fatto registrare dal mercato europeo, con l’Italia che concorre a generare circa il 4% della mole complessiva di affari. Restringendo il campo al solo contesto europeo, l’Italia rappresenta il quarto mercato in termini di volume di affari (circa il 10%), dietro a Francia, Regno Unito ed Irlanda e Germania. Il contesto italiano ha fatto registrare negli ultimi anni una crescita regolare del volume di affari (con un tasso medio annuo pari al 2,4%) e previsioni al 2022 mostrano il protrarsi del trend positivo. In un confronto diretto tra il 2014 ed il 2019 il comparto è cresciuto di quasi il 13% con un volume di affari che è passato da 918.000.000 € a 1.033.300.000 €. All’evoluzione della normativa e allo stato attuale del mercato italiano, comprese le sfide del futuro, sarà dedicato il convegno “Sicurezza sul lavoro: le sfide del mercato per produttori, distributori e fruitori di DPI” (16 ottobre, ore 10). Organizzato da Ambiente Lavoro sarà l’occasione per analizzare le trasformazioni dovute all’avvento di internet e le tendenze relative alla distribuzione. I distributori italiani di dispositivi per la protezione individuale presenteranno i loro casi aziendali e i responsabili della sicurezza porteranno il punto di vista degli utilizzatori finali.

L’appuntamento è quindi per domani, 15 ottobre 2019 per imparare e aggiornarsi. Perchè la sicurezza sul posto di lavoro è un diritto e un dovere a cui nessuno può sottrarsi.

L’Ufficio Stampa

3389276889

Le modalità di ingresso:

L’aria espositiva Ambiente Lavoro è ad ingresso gratuito previa registrazione. Per prendere parte alla sessione formativa è necessario acquistare un titolo d’ingresso, al costo di 25,00 € in prevendita online o di 35,00 € in biglietteria, valido per tutti i convegni in programma nei giorni manifestazione.

L’ultima edizione Ambiente Lavoro 2018

Ambiente Lavoro, la manifestazione italiana sui temi della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro ha visto nella passata edizione la presenza di 14.733 visitatori | 7.871 partecipanti agli eventi | 229 incontri di formazione | 153 eventi accreditati | oltre 600 ore di formazione.

Media Partners