Comunicati stampa

02 Dicembre 2020

Al via l’edizione digitale della manifestazione Ambiente Lavoro 1-3 dicembre 2020 oltre 5000 gli iscritti ai convegni e ai corsi in programma

Al via  l’edizione digitale della manifestazione Ambiente Lavoro

1-3 dicembre 2020

oltre 5000 gli iscritti ai convegni e ai corsi in programma

 

Bologna, 30 novembre 2020 – Al via domani l’edizione digitale della manifestazione Ambiente Lavoro, da trenta anni impegnata nella diffusione di una nuova cultura della sicurezza. Dalla piattaforma  https://digital.ambientelavoro.it/login, fino al 3 dicembre, sarà possibile seguire i lavori della tre giorni bolognese. E sembra sia stata una scelta compresa da cittadini e esperti del settore: sono già oltre 5000 gli iscritti ai convegni e ai corsi in programma.

I temi ci sono tutti –dalle tante soluzioni che il mercato ha prodotto per la sicurezza e l’igiene, fino alla normativa e alla gestione dei diversi tipi di dispositivi di protezione da adottare sui luoghi di lavoro- e sui canali di comunicazione di Ambiente lavoro, al link https://fiera.ambientelavoro.it/, si può accedere a documenti,  normative, video studi e ricerche messe a disposizione gratuitamente per i professionisti della sicurezza e per chiunque voglia conoscere come, e attraverso quali competenze, è possibile difendersi e contrastare la diffusione della pandemia sui luoghi di lavoro.

 

Si comincia domattina con Infortuni sul lavoro da Covid-19, cosa raccontano i numeri (11-12.30). Organizzato da INAIL – Direzione Centrale Prevenzione il convegno consegnerà la fotografia aggiornata dei casi di infortunio causati dal Covid-19

Dalle 13.30 alle 15.30 invece si potranno seguire i lavori dell’incontro  Smartworking: una trasformazione culturale, non solo un cambio del luogo di lavoro, organizzato da Istituto Ambiente Europa. Indubbiamente vantaggioso lo smartworking non sembra essere destinato a cessare una volta finito lo stato di emergenza sanitaria. Il nostro Paese è pronto al cambio radicale? E quali saranno le conseguenze in termini di sicurezza e salute?

 

Al centro del dibattito ci sono i nuovi necessari assetti anche alla luce dei rischi da esposizione al virus a cui sono esposte particolari categorie di lavoratrici e lavoratori. Ambiente Lavoro affronterà il tema, sempre domani, con il convegno La previdenza come strumento di prevenzione (14.30-17) organizzato in collaborazione con l’Associazione Lavoro&Welfare. Il convegno si aprirà con una relazione introduttiva di Cesare Damiano, presidente dell’Associazione Lavoro&Welfare. La successiva sessione istituzionale sarà invece inaugurata dalla Ministra del Lavoro e delle Politiche sociali, Nunzia Catalfo e vi partecipano Franco Bettoni,  presidente Inail, e Marialuisa Gnecchi, vice presidente dell’ INPS. Preceduta da una relazione tecnica dell’avv. Maria Giovannone Università Roma Tre, dalle 16.50 prenderà il via la tavola rotonda delle parti sociali con Pierangelo Albini, Direttore Area Lavoro, Welfare e Capitale Umano di Confindustria, il Segretario CGIL Maurizio Landini, il Segretario CISL Angelo Colombini e il segretario UIL Pierpaolo Bombardieri.  Il giornalista Andrea Pancani modererà l’incontro.

 

L’Ufficio stampa

3406288237

 

Scarica il comunicato in pdf

Media partners