Comunicati stampa

17 ottobre 2018

Apre i battenti Ambiente Lavoro: tre giorni dedicati a salute e sicurezza nei luoghi di lavoro

Bologna, 17 ottobre 2018 – Apre oggi, 17 ottobre, Ambiente Lavoro, il 18° Salone della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. L’appuntamento di riferimento per gli addetti del settore si svolgerà in contemporanea con il SAIE, Tecnologie per l’edilizia e l’ambiente costruito 4.0, e resterà aperto fino a venerdì 19 ottobre. Organizzato da Bologna Fiere in collaborazione con Senaf, Ambiente Lavoro rappresenta l’appuntamento italiano più importante del settore: espositori ed esperti affronteranno il tema del lavoro sicuro, i rischi professionali, la prevenzione e la necessità di una nuova e più diffusa cultura che metta al centro la conoscenza come primo strumento per la riduzione delle vittime e degli incidenti sul lavoro. Il programma della tre giorni bolognese prevede oltre 600 ore di formazione, 229 corsi e 626 relatori. Rintracciare tutte le possibili risposte al bisogno di sicurezza nei luoghi di lavoro, sostenere il confronto e l’aggiornamento sul tema del lavoro sicuro come diritto e come dovere sono da sempre gli obiettivi di Ambiente Lavoro. Resta ancora molto da fare, perché ancora di lavoro in Italia si muore, e ci si ammala. Eppure la formazione è pratica oramai diffusa, l’impianto normativo è rigoroso e oggi sono disponibili sofisticati dispositivi che possono contribuire a salvare vite umane. Eppure i dati, messi a disposizione da INAIL, ci forniscono un’immagine non rassicurante: nei primi otto mesi del 2018 crescono gli incidenti multipli, ossia quelli che coinvolgono due o più lavoratori assieme. È infatti anche a questi che si deve l’aumento degli esiti mortali: sono 31 in più le morti sul lavoro rispetto allo stesso periodo del 2017, si passa dai 682 ai 713. Calano invece le denunce di infortunio: nei primi otto mesi sono state 419.400, in diminuzione dello 0,6%. Il decremento rilevato nel confronto tra i primi otto mesi del 2017 e del 2018 è legato soprattutto alla componente femminile che registra un calo dell’1,4% (da 150.241 a 148.067), rispetto al -0,1% di quella maschile (da 271.728 a 271.333).

Alla tre giorni bolognese sarà possibile conoscere tutti i prodotti, le soluzioni e le ultime novità di un settore così strategico per l’intero sistema paese: dal rischio chimico, al rischio in cantiere, dallo stress da lavoro correlato alle nuove tecnologie, fino al rischio nel settore manifatturiero e agli incidenti in itinere. Non mancheranno anche appuntamenti dedicati ai più giovani: se davvero vorremo radicare la cultura della sicurezza in modo certo conviene educare una nuova generazione di lavoratori più consapevoli dei rischi. Non va infatti dimenticato che circa l’80% degli incidenti avvengono per comportamenti sbagliati e non da mancanza di dispositivi.

Quello che Ambiente Lavoro proporrà agli addetti al lavoro e al pubblico che parteciperà alla manifestazione è un percorso alla ricerca di nuove soluzioni che possano affiancare la formazione tradizionale, nuovi approcci e nuovi metodi assieme all’analisi dei problemi che restano da affrontare.

L’Ufficio stampa

3389276889